Thomas Deflorian
Percorsi 8
  • Invia un messaggio
  • Desidero essere richiamato
I Suoi dati sono trattati ai sensi e nel rispetto della normativa vigente (GDPR 679/2016, Codice della privacy 2003) per gestire la Sua richiesta nonchè per attivare nei suoi confronti un servizio informativo. I Suoi dati verranno trattati con l'osservanza di ogni misura cautelativa della sicurezza e riservatezza prevista dalla normativa vigente. Titolare del trattamento è Thomas Deflorian Via Caltrezza, 8 TN - Italia hello@thomasdeflorian.it. Leggi la Policy completa.

Perchè scegliere di crescere con il counseling

Perchè couseling

Un counselor formatosi in psicosintesi può esortare la persona a riconsiderare la propria vita in termini di percorso evolutivo, a identificare chiaramente le potenzialità creative che si celano in ogni problema, a vedere gli ostacoli come pietre che emergono dal torrente della vita e ne permettono il guado, a immaginare che tutti abbiamo uno scopo nella vita e che per raggiungerlo dobbiamo vincere grandi sfide e superare barriere.

Continua a leggere

“Non possiamo risolvere i problemi con lo stesso tipo di pensiero che abbiamo usato quando li abbiamo creati.”  Albert Einstein

Un'arte maieutica, senza alcun obiettivo né di tipo diagnostico, né di tipo terapeutico, che consiste nell’applicazione da parte del professionista di un insieme di tecniche, abilità e competenze tese a facilitare il cliente nell’uso delle sue risorse personali, affinché questi possa trovare la soluzione per un problema e per migliorare complessivamente la qualità della sua vita personale e lavorativa.

Nascondi testo

Cosa mi rende differente?

  • Counselor
  • Consulente
  • Coach

Professionista che sostiene il cliente nel processo di consapevolezza per favorire lo sviluppo delle potenzialità atte a superare momenti di temporanea difficoltà e per esprimere i propri talenti.

Professionista cui si ricorre per consigli, chiarimenti, pareri su materia inerente alla sua professione.

Professionista che supporta un cliente o allievo nel raggiungimento di uno specifico obiettivo personale, professionale o sportivo.

Ascolto empatico

Un’ascolto attivo è il primo e fondamentale ingrediente affinché sia possibile instaurare un rapporto costruttivo tra il counselor ed il cliente. In effetti, l’ascolto attento, profondo e globale della persona, mosso da un sano interesse per l’altro, è la chiave di accesso per ogni incontro umano di qualità ed è la base di ogni atto comunicativo relazionale.

Centratura

La libera espressione del proprio vissuto, accolto senza giudizio dal counselor, permette al cliente di esplorare i contenuti della propria coscienza e di fare spazio ad una nuova visione della situazione. Una visione più limpida e chiara, potremmo dire più centrata: l’Io si libera dalle identificazioni con le varie parti interiori, dai pensieri e dalle emozioni ad esse collegate.

Esplorazione possibilità

Da questo stato di centratura è possibile aprirsi a nuove ed inesplorate possibilità insite nel problema e iniziare dentro di sé il processo di cambiamento attraverso il riconoscimento delle qualità da sviluppare e gli atteggiamenti da modificare. Il risultato è spesso l’emergere di un’intuizione sintetica percepita integralmente, che bypassa la mente razionale separativa e che attiva l’intelligenza creativa.

Volontà in azione

La psicosintesi attribuisce due funzioni fondamentali all’Io: auto osservazione e volontà. Esplorate le possibilità e attivata l’intuizione da quel centro più elevato, l’individuo può scegliere e agire apportando il cambiamento voluto dentro di sé e fuori di sé, nel proprio mondo. La volontà sta al centro di ogni attività consapevole e deliberata, per cambiare bisogna voler volere.

Logo - Thomas Deflorian: counseling aziendale ed individuale